PAOLA BALLANI, INTERIOR DESIGNER E VISUAL MERCHANDISER DAL VENETO (ROVIGO) AL RESTO DEL MONDO - Accademia Telematica Europea

Post Top Ad


Post Top Ad

mercoledì 5 dicembre 2018

PAOLA BALLANI, INTERIOR DESIGNER E VISUAL MERCHANDISER DAL VENETO (ROVIGO) AL RESTO DEL MONDO

Dopo la laurea ha deciso di proseguire gli studi alla ricerca di una professione che potesse colmare la sua curiosità. Si è dedicata allo studio dell’Interior Design e del Visual Merchandising presso l’Accademia Telematica Europea con sedi a Milano e Torino.  Paola Ballani è oggi una Interior Designer a tutto campo con uno studio specializzato nell’utilizzo del colore, in cui si occupa di rendere ambienti unici, confortevoli e funzionali. Ogni progetto è realizzato studiando le richieste e trovando soluzioni personalizzate. Il suo sito web www.paolaballanidesign.it e la base operativa è a  Rovigo. Per i privati lavora in Veneto, ed Emilia Romagna, ma per il settore alberghiero non ci sono limiti, anche all’estero.


Quali sono le qualità che dovrebbe avere un buon Interior Designer?

Un buon Interior Designer dovrebbe avere: passione, curiosità, mente aperta, amore per le proporzioni e gusto estetico. Inoltre, la capacità di razionalizzare gli spazi in quanto, soprattutto al giorno d’oggi, le abitazioni sono sempre più piccole e le necessità sempre maggiori. Importantissimo è lo spirito di osservazione e il continuo studio, la ricerca e gli approfondimenti di nuove idee e innovazioni. 

La vostra casa deve essere un rifugio, un luogo in cui rilassarvi e in cui contenere tutti i vostri ricordi.

Deve avere formazione tecnica e l’esperienza per realizzare una sintesi tra elementi diversi come superfici, materiali, luci e colore. Deve avere la capacità di organizzare ed arredare gli interni di qualunque immobile per renderli funzionali e accoglienti. Saper comprendere i desideri del cliente aiutandolo nella scelta delle soluzioni che soddisfino i suoi desideri. Deve avere la creatività che renda unico ogni ambiente che progetta. 


È vero che le idee nascono quando meno te lo aspetti?


Le idee nascono quando meno te lo aspetti, ma l’abilità è trovare il momento e il progetto giusto per sfruttarle. L’ispirazione porta ad un’idea e l’idea deve essere inserita in un progetto. Il nostro compito è quello di trovare la giusta idea per i clienti, quindi riuscire ad interpretare i loro sogni. 


Da cosa bisogna partire per affrontare un progetto di arredo? 


Per un buon risultato bisogna partire dal cliente. La casa non è un involucro da riempire, ma ha un’anima che genera sensazioni quando entriamo: il mio lavoro è curare l’anima delle case non solo la sua estetica. L’obbiettivo è anche il benessere: star bene nel proprio ambiente ritrovare l’equilibrio come isola felice e questo deve essere studiato in base alle esigenze di ogni persona. 

Nel corso del 2018 ho partecipato al 3° concorso di innovazione e design di spazi interni alberghieri indetto da Hotel Lab – Eurostars Hotels.

Mi soffermo particolarmente su come vorresti che fosse la tua casa o il tuo negozio, e quali sono i pregi e i difetti dell’abitazione o del locale. Comprendere lo stile di vita e le abitudini è importante al fine di un risultato personalizzato e creato su misura.

Da non sottovalutare è anche l’aspetto economico: comprendere fin da subito il budget di cui si dispone è il giusto modo per intraprendere un progetto senza il rischio di creare soluzioni troppo importanti per le tasche del cliente. Tutto porta ad una buona realizzazione del progetto. 


Puoi descrivere il tuo sito internet?


Il mio sito (www.paolaballanidesign.it) è il mio ufficio virtuale, in cui è possibile vedere quali sono i progetti che ho eseguito fino ad ora, il mio metodo di lavoro e quali sono i servizi che posso offrire. Il tutto è descritto con minuziosità di particolari con uno stile semplice, chiaro e diretto. Il blog è una parte fondamentale perché mi permette di rimanere in contato con i miei clienti trattando temi che si presentano nel mio lavoro. Naturalmente le immagini sono parte fondamentale perché sono sicuramente quelle che trasmettono al meglio l’idea racchiusa nei progetti, e proprio per questo motivo tengo molto a mostrarle. Mi servo sia dei render fontorealistici che realizzo per mostrare il progetto al cliente, che delle foto post lavori realizzando dei veri e propri shooting fotografici, avvalendomi anche delle nozioni in materia di home staging.

Quali sono i progetti futuri?

Il mio futuro lo immagino molto impegnativo: a novembre l’apertura del sito internet e successivamente quella dell’ufficio vero e proprio. In programma ho un paio di ristrutturazioni alberghiere che andranno ad occuparmi sul fronte pratico, mentre continuo a collaborare con altri studi per partecipare a concorsi internazionali.



Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad